APPointment_marketing platform

APPointment: la piattaforma di marketing

Il nostro gruppo ha appena lanciato Appointment, l’innovativa piattaforma di marketing ALL IN ONE su cloud. E’ stata creata specificatamente per aiutare le micro e piccole imprese (ristoranti, alberghi, negozi, centri medici) i marketer, le agenzie di marketing, gli studi legali, i professionisti, a ripartire più velocemente in questa fase post Covid-19.

Sarà come avere a disposizione e in qualsiasi momento un’intera Agenzia di Comunicazione che si mette al servizio della propria impresa o dei propri clienti. All’interno della piattaforma troverai:

Chi fosse interessato può cliccare sul link per ottenere ulteriori informazioni e richiedere una prova gratuita per 30 giorni. Non bisogna essere esperti di marketing per utilizzarla e può risultare utilissima per tutti quei settori e quelle categorie professionali che hanno quotidianamente l’esigenza di comunicare con i propri clienti e trovarne di nuovi. Vi ringrazio anticipatamente per l’attenzione e spero di ricevere numerosi feedback sulla piattaforma da parte vostra.

strumenti gestione marketing digitale

APPointment: come gestire in autonomia le tue campagne di marketing digitale

Il nostro gruppo ha appena lanciato Appointment, l’innovativa piattaforma di marketing ALL IN ONE su cloud. E’ stata creata specificatamente per aiutare le micro e piccole imprese (ristoranti, alberghi, negozi, centri medici) i marketer, le agenzie di marketing, gli studi legali, i professionisti, a ripartire più velocemente in questa fase post Covid-19.

Sarà come avere a disposizione e in qualsiasi momento un’intera Agenzia di Comunicazione che si mette al servizio della propria impresa o dei propri clienti. All’interno della piattaforma troverai:

Importa i tuoi contatti con Excel e inizia a profilarliCoinvolgi e raggiungi i tuoi clienti con l’invio automatizzato e programmato di SMS

Crea con l’editor incorporato e l’invio automatizzato coinvolgenti campagne mail
Premia i clienti più fedeli creando facilmente Fidelity Card digitali e usale per raccogliere i dati
Crea Landing Page con template già programmati per creare conversioniCrea Coupon digitali per le tue promozioni e distribuiscili con Landipage o Mail
App_Smartphone_APPointment
Scarica l’App sul tuo smartphone e utilizzala con l’opzione ‘riconoscimento vocale’ per far registrare i clienti con la voce e tanto altro ancora

Chi fosse interessato può cliccare sul link per ottenere ulteriori informazioni e richiedere una prova gratuita per 30 giorni. Non bisogna essere esperti di marketing per utilizzarla e può risultare utilissima per tutti quei settori e quelle categorie professionali che hanno quotidianamente l’esigenza di comunicare con i propri clienti e trovarne di nuovi. Vi ringrazio anticipatamente per l’attenzione e spero di ricevere numerosi feedback sulla piattaforma da parte vostra.

strumenti gestione marketing digitale

Marketing digitale: si investe sempre di più nel Content Marketing

Continua a crescere il numero delle aziende che scelgono di comunicare attraverso iniziative di branded content ed entertainment.
Le scelgono a complemento delle attività di comunicazione più tradizionali, con un 18% che le elenca comunque tra le leve principali del proprio media mix, e con
esiti positivi, tant’è che ben il 70% dichiara di aver investito in branded content e di voler ripetere l’esperienza. Il 25% non ha invece ancora investito su questo fronte ma è intenzionata a farlo nel 2019, mentre solo il 4,5% dichiara di non essere interessato (era l’11% lo scorso anno).
I dati emergono dalla nuova edizione del sondaggio effettuato da Brand News tra i suoi lettori marketer di aziende che investono in pubblicità.

Il 29% delle aziende rispondenti investe in comunicazione oltre 10 milioni di euro all’anno e il 25% budget tra i 2,5 e i 10 milioni. Tuttavia non significa che il branded content sia riservato solo ai big spender. Il 22% dichiara infatti investimenti annuali inferiori ai 500mila euro, mentre un altro 22% conta su budget tra i 500 mila euro e i 2,5 milioni.

Secondo oltre la metà dei rispondenti il branded content permette di sviluppare meglio il messaggio rispetto a quanto è possibile fare negli spazi media tradizionali (55,8%); attrae l’attenzione del pubblico più affine al messaggio che l’azienda vuole trasmettere (53,5%) e permette di agganciare il brand a un argomento affine o di maggior interesse per l’audience (53,5%).

Il risultato più riconosciuto è che grazie al branded content è migliorato il percepito della marca (48,8%). Le aziende inoltre hanno potuto raggiungere
nuovo pubblico (23,3%) ma solo il 9% può attribuire chiaramente a questa leva un aumento delle vendite. E’ perciò fondamentale dotarsi di strumenti che permettano una gestione veloce e professionale di tutte le attività di marketing digitale.

piattaforma digital marketing

Brand experience: come integrare live e digital nel marketing digitale

Starbucks ha recentemente sfruttato il Qr code per offrire un nuovo servizio ai propri clienti: attraverso il Qr code è stato possibile effettuare il pagamento, ma anche scaricare informazioni e video riguardanti il caffè che si sta consumando, nonché ascoltare la stessa musica trasmessa al momento dell’acquisto. La creazione di coinvolgimento attraverso l’applicazione di una strategia multicanale fonde contenuti ed entertainment, generando un’esperienza unica.

Un ROAD SHOW genera momenti di contatto di lunga durata con il brand, una durata ben superiore ai 20 o 30 secondi di uno spot, e devono essere interpretati come antenne dalle quali diffondere l’esperienza di marca. Attraverso i social networks, la BRAND EXPERIENCE, vissuta partecipando ad un road show, deve essere condivisa e ri-vissuta anche in altri momenti al di là dell’esperienza live.

Tutti i momenti di contatto con il consumatore vanno ripensati in quest’ottica e il processo di pianificazione strategica e il marketing si devono evolvere oltre le tradizionali leve del marketing mix, poiché i molteplici punti di contatto trovano espressione sia nel fisico sia nel virtuale.

Risulta importante trovare anche una modalità di misurazione della BRAND EXPERIENCE rispetto agli obiettivi fissati in fase di pianificazione. In questo senso gli strumenti di ricerca, quali la “Brand Reputation Analysis”, e il  “Sentiment monitoring” vanno utilizzati per capire, ad esempio, se la performance di un road show è stata adeguata in termini di brand experience o meno.

In questa fase di cambiamento e di spinta verso nuovi paradigmi di marketing, i tre elementi che sicuramente sono fondamentali per una pianificazione strategica della brand experience sono:

A) identificare i touch points con il consumatore, definirne gli obiettivi e differenziare le performance attese;

B) gestire in ottica multicanale integrata gli scenari di digital e physical customer experience, abilitati anche da tecnologie innovative;

C) monitorare costantemente la voice of consumer e misurare le performance economiche tramite la periodica rilevazione di indicatori chiave.